Razze cani sconsigliate inesperti

Le 4 razze canine sconsigliate per chi è alle prime armi

Fare pasticci, correre in giro come dei matti e curiosare un po’ troppo in giro: sono tutti comportamenti che ci aspettiamo dai nostri amici pelosi e che anche i padroni più inesperti possono gestire.

Ma ci sono alcune razze che non sono proprio indicate per chi non ha mai avuto un cane, perché richiedono un po' di sforzo, competenza e pazienza in più.

Quali sono, quindi, le razze di cani sconsigliate per chi è inesperto? Scopriamolo! 

1. I Border Collie

Sono considerati i cani più energici e attivi di tutti. Si tratta di una razza che dà il meglio di sé all’aperto e in presenza di tante attività da fare: per loro una semplice passeggiata o un giretto nel cortile non sono abbastanza! 

Lasciamo perdere quindi l’idea di tenere un Border Collie chiuso in casa.  Decisamente, non è una razza adatta per chi è inesperto o non ha tanto tempo da dedicare all’educazione del proprio cane.

2. I Cani Corsi

Addestrato come cane da guardia per la caccia ai cinghiali, il Corso è grande, forte, dominante e testardo. Sono senza dubbio cani leali, protettivi e affettuosi, ma necessitano di proprietari determinati, competenti e assertivi.

Chi è alla ricerca di un peloso facile da controllare e caratterialmente poco impegnativo, deve tenersi alla larga dai Corsi: anche questa, è una razza non consigliata per chi è alle prime armi con la gestione dei cani. 

3. Gli Akita

Si tratta di una potente razza da lavoro originaria del Giappone. Sebbene siano meravigliosi cani da guardia, all'Akita piace essere il capo branco e richiede una mano forte nell’educazione.

Sono cani dotati di un temperamento imprevedibile, quindi non sono l’ideale per chi ha bambini piccoli o altri animali domestici in casa. Oltre a questo, la loro predisposizione alla dominanza e al controllo, come dicevamo, li rende dei cani non consigliabili per chi è inesperto. 

4. I Siberian husky

Il siberian husky ha un carattere felice ed esuberante, ma può rivelarsi estremamente vivace e incontenibile. Necessita di sfogarsi molto spesso all’aperto e non si accontenta delle brevi passeggiate. Non solo: è una razza nota per la sua capacità di “fuggire” e cacciarsi nei pasticci.

Non è l’ideale per chi deve ancora approcciarsi al mondo dei cani e non è in grado di gestire un cane troppo espansivo ed esigente!

Ogni razza ha i suoi pro e i suoi contro! 

Chiusura doverosa: le razze indicate in questo articolo sono meravigliose e capaci di donare esperienze incredibili ai loro compagni umani. Il fatto di essere cani poco adatti alle prime esperienze non li rende cani “cattivi” o “antipatici”: semplicemente, non sono il massimo per chi non è esperto!

Lascia un commento

Tutti i commenti sono moderati prima di essere pubblicati.

Questo sito è protetto da reCAPTCHA e applica le Norme sulla privacy e i Termini di servizio di Google.