Come identificare le pulci sul pelo del cane

Come identificare le pulci sul pelo del cane

Sospetti che Fido abbia le pulci? Ecco i segnali da tenere d'occhio per identificare la presenza di questi fastidiosi parassiti sul pelo e sulla cute del tuo amico a quattro zampe.

Il problema inizia con qualche grattatina qua e là. Ad un certo punto potresti notare dei piccoli granelli in giro per casa o sul manto del tuo amico peloso. Addirittura, il bel pelo del tuo compagno domestico, che fino a ieri era così folto e sano, oggi potrebbe sembrarti un po' sottile e trascurati. Ed ecco che prima che tu possa dire "bau", il tuo peggior dubbio trova conferma: Fido ha le pulci!

E se in casa hai anche un micio, ti conviene proprio controllare anche lui. 

Esistono più di 2.500 specie diverse di pulci in tutto il mondo, eppure solo una è la più comune tra cani e gatti: si chiama "Ctenocephalides felis", meglio nota come "la pulce del gatto". Ebbene sì: se il tuo cane ha le pulci, molto probabilmente sono... pulci di gatto! 

Ogni proprietario di animali domestici dovrebbe essere consapevole dei segni di una possibile infestazione da pulci. Ecco quali sono:

Il tuo cane (o gatto) si gratta.

Anche se non prendi questi fastidiosi parassiti in flagrante, ma vedi il tuo animale domestico grattarsi o mordersi il pelo, la colpa potrebbe essere proprio delle pulci. Questo perché non solo le pulci possono causare un forte dolore quando mordono, ma le loro ghiandole salivari emanano una sostanza irritante per molti cani e gatti.

Noti dei piccoli insetti sulla pelle o pelo del tuo cane.

Le pulci adulte sono lunghe circa un ottavo di pollice. Sono bruno-rossastre e molto sottili. È davvero difficile vedere che aspetto hanno senza un microscopio (anche se è più facile su una pelliccia chiara), ma hanno grandi zampe posteriori. Possono saltare verso l'alto e in avanti anche di 30 centimetri in un solo balzo! E una stima rileva che per ogni pulce adulta trovata sul tuo animale domestico, ce ne sono almeno 100 immature in giro.

Trovi in giro la classica "sporcizia delle pulci". 

Si chiama "sporcizia delle pulci" e assomiglia un po' al pepe. Puoi individuarla sulla pelle del tuo animale domestico, oppure in giro per la casa, sugli oggetti o nei luoghi dove il tuo cane è solito stare, come per esempio:

  • coperte e biancheria del letto, se dorme sul letto; 
  • coperte e tessuto della cuccia; 
  • tappeti della casa; 
  • giocattoli e pupazzi preferiti; 
  • ciotola del cibo. 

Questi granelli sono in realtà frammenti di sangue che, seccandosi, diventeranno neri o marroni. Nel caso dovessi bagnarli con un fazzoletto di carta umido, noterai che si reidrateranno e torneranno rossi. La presenza di questa sporcizia è un chiaro segno che il tuo amico peloso ha addosso a sé un'infestazione di pulci. 

Il tuo cane (o gatto) perde il pelo. 

Questo accade non per colpa delle pulci stesse, ma come conseguenza del prurito e dei morsi che l'animale si darà per trovare sollievo dall'irritazione. Le pulci spesso si accumulano sul collo e sulle scapole dei tuoi animali domestici; anche la base della coda e lungo la parte posteriore delle gambe sono un luogo di ritrovo preferito per questi fastidiosi parassiti.

Di conseguenza, queste sono anche le aree del corpo posti in cui gli animali si morderanno per raggiungere le pulci: tutto ciò può avere un impatto visibile sul mantello di un amico a quattro zampe! 

La pelle del tuo animale è irritata. 

Se riesci a spostare sufficientemente la pelliccia del tuo animale domestico per dare un'occhiata alla sua cute, potresti notare dei piccoli puntini rossi in rilievo: sono i morsi delle pulci.

Un altro problema causato da questi parassiti è che possono provocare la dermatite allergica da pulci, nota anche come ipersensibilità alle pulci. Se il tuo animale domestico soffre di questo problema, la sua pelle può diventare pruriginosa, rossa e squamosa. Può portare anche a infezioni cutanee secondarie! 

Le gengive di Fido sono pallide.  

In presenza di una grande infestazione di pulci, alcuni animali domestici (soprattutto gattini o cuccioli più piccoli) potrebbero essere in pericolo di anemia o perdita di globuli rossi. Le pulci possono assorbire sangue in grandissima quantità, fino a 15 volte il loro peso corporeo: le gengive pallide negli amici pelosi spesso segnalano l'anemia. 

Lascia un commento

Tutti i commenti sono moderati prima di essere pubblicati.

Questo sito è protetto da reCAPTCHA e applica le Norme sulla privacy e i Termini di servizio di Google.